Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Mangiar bene’ Category

Se vi lamentate delle porzioni ristrette e magari sovrapagate che vi vengono servite in certi ristoranti potete rifarvi al Ristorante Pizzeria La Costa Azzurra (ovviamente non voglio togliere nulla all’impagabile qualità di certi piatti d’alta cucina gustati in ambienti ben più ricercati).
Il locale si trova in Via Quinzano 27 a Flero (Brescia) nei pressi della tangenziale ovest e della zona industriale di Brescia.
L’ambiente è molto spartano e alla buona e la gestione è tipica napoletana.
Dal menù si possono ordinare pizze oppure piatti a base di pesce. Personalmente consiglio di restare sui primi piatti che sono la specialità del posto. Incredibilmente abbondanti e vengono serviti addirittura sul piatto della pizza. Porzioni così generose diffcilmente le si trovano nei ristoranti accompagnate pure da un prezzo molto contenuto (6-7 euro di media).
Personalmente ho ordinato un risotto ai frutti di mare che ho diviso a metà con un’altra persona e che poi abbiamo fatto fatica a finire.
Anche i secondi piatti sono molto abbondanti e a prezzi molto ristretti.
Consigliato per una cena fra amici. Da evitare magari come cornice ad una cenetta romantica in dolce compagnia. 😉
Meglio prenotare visto che nel fine settimana è sempre molto pieno.
Il locale è chiuso il lunedì ed è aperto anche a pranzo.

Ristorante Pizzeria La Costa Azzurra
Via Quinzano 27 – 25030 Flero (Brescia) – Tel. 030.2680614

Annunci

Read Full Post »

clicca per ingrandire la cartinaEcco un semplice e classico giro in moto di 180Km da svolgere in tranquillità (la mappa con il percorso dettagliato).
Partenza da Desenzano d/G seguendo la Gardesana fino poco prima di Salò dove si prende la direzione Vobarno.
Arrivati nel centro di Vobarno imboccare la piccola strada per Eno (sul lato destro).
A questo punto si inizia a salire per la bellissima e caratteristica Val Degagna immersi nel verde dell’altura per una decina di chilometri per fino al raggiungimento della piccola frazione di Eno. Deviare per Treviso Bresicano con tappa d’obbligo per l’aperitivo alla Trattoria Locanda Lamarta (consigliata soprattutto per gustare un ottimo spiedo bresciano in questo locale che è recentemente balzato alla cronaca per la partecipazione con successo alla trasmissione televisiva della Rai “La prova del cuoco”).
Scendere verso il lago d’Idro (del quale si ha una visione panoramica bellissima lungo la strada che porta a valle) e percorrere tutta la sua costa per raggiungere Storo.
Seguire per il Lago di Ledro e cominciare la salita verso la Val d’Ampola (strada paesaggisticamente molto consigliata). Raggiungere la frazione di Bezzecca e fare una piccola deviazione sul lato sinistro della strada per la piccola Valle dei Concei per la sosta del pranzo presso il caratteristico Rifugio al Faggio.
Ritornare sulla strada principale e raggiungere il Lago di Ledro. Appena prima del lago prendere la stradina a destra che permette di effettuare il giro della costa sud del lago (evitando la solita statale alta) aprezzando così più da vicino la bellezza di questo piccolo bacino ricco di piccole baie e dal colore dell’acqua particolare. Proseguire in direzione Riva del Garda e appena dopo l’abitato di Biacesa fare una piccola deviazione per Pregasina per gustare un panorama sul lago di Garda veramente unico. Ritornare sulla strada che scende verso Riva del Garda per il rientro a Desenzano del Garda lungo tutta la sponda bresciana del lago.


Read Full Post »

Malga Somator

Lungo uno degli ultimi giri fatti in moto nella zona a nord del Lago di Garda ho fatto una piacevole scoperta.
Trattasi del Ristorante Malga Somator che si trova a 1.309 m di altezza in Val di Gresta, vicino al passo Bordala, in provincia di Trento.
Se siete da queste parti vale la pena fermarsi a mangiare. La posizione è veramente incantevole, sperduta nel verde della montagna, con un meraviglioso panorama sulla Vallagarina, sulla Lessinia e sulla sottostante città di Rovereto.

Malga Somator - Val di Gresta - Passo Bordala (TN)Malga Somator - Val di Gresta - Passo Bordala (TN)

L’ambiente è molto semplice ed accogliente da tipico rifugio d’altura con la possibilità di mangiare sia all’aperto che all’interno della struttura e la qualità dei piatti (rigorosamente tipici) è ottima con porzioni abbondanti. Consiglio il menù degustazione al prezzo di circa 20 euro che comprende antipasto, tris di primi e bis di secondi.

Malga Somator - Val di Gresta - Passo Bordala (TN)Malga Somator - Val di Gresta - Passo Bordala (TN)

La Malga Somator è aperta tutti i giorni da maggio a ottobre mentre il resto dell’anno apre solo nel fine settimana.
Per raggiungerla arrivare nei pressi del Lago di Cei (oppure se si arriva dal lago di Garda prendere la strada per Ronzo Chienis nei pressi del paese di Loppio fra Mori e Riva del Garda) e proseguire per il Passo Bordala. Arrivati sul Passo si trova il cartello di indicazione della malga e si deve svoltare per una piccola stradina asfaltata da percorrere per circa 2,5 Km (vedi la mappa stilizzata oppure la cartina dettagliata).

Malga Somator - Val di Gresta - Passo Bordala (TN)Malga Somator - Val di Gresta - Passo Bordala (TN)

Clicca sulle fotografie per ingrandirle.

Read Full Post »

Nei giorni scorsi sono stato presso il Pub Ristorante Pizzeria “Alli Galli” Grill (Cominello) che si trova in via Cominello 51 a Lonato (BS) sulla strada che porta verso Esenta.
Ambiente ampio e semplice con numerosi tavoli. Prezzi molto buoni e orario di apertura fino alle 2 di notte.
Ho provato il galletto alla brace che è la specialità della casa servito con un’abbondante porzione di patatine e salse e che consiglio sicuramente. Se non optate per il galletto è possibile scegliere altri piatti del ristorante oppure provare la pizzeria che personalmente non ho ancora testato. 😉
Vedo dal menù che in caso di cena completa è prevista la birra a fiumi. 🙂

Orario di apertura dalle ore 18.00 alle ore 2.00 (tel. 030.9133563 o 366.2610103)

Read Full Post »

Rifugio al Faggio - Concei (Valle di Ledro)Rifugio al Faggio - Concei (Valle di Ledro)

Se siete in gita fuori porta nei pressi del lago di Ledro vi suggerisco una tappa enogastronomica presso lo Chalet Rifugio al Faggio.
Lo si raggiunge tranquillamente in auto o in moto con una deviazione di pochi chilometri poco prima di Pieve di Ledro (sulla sinistra) prima di arrivare al Lago di Ledro (andando in direzione Riva del Garda). Si segue per la Val Concei (TN) e poi sono presenti successivi cartelli che indicano il rifugio.
La struttura è immersa nel verde e nelle motangne circostanti di questa tranquilla valle e fa anche servizio hotel con camere. E’ tappa di escursionisti e motociclisti e merita sicuramente.
Molto caratteristico, sia per l’ambiente che per la cucina (suggerisco la polenta di Storo 😉 ), e presenta tutta una sua particolare storia fantasiosa legata alla secolare pianta di faggio presente sul retro.

Rifugio al Faggio - Concei (Valle di Ledro)Rifugio al Faggio - Concei (Valle di Ledro)

Clicca sulle foto per ingrandirle

Read Full Post »

Agriturismo Armea

Agriturismo ArmeaSe volete cenare presso un buon agriturismo della zona consiglio l’agriturismo Armea in località Armea nei pressi della torre di San Martino della Battaglia (Desenzano del Garda – Brescia).
L’ambiente è molto carino con sale accoglienti con pietra a vista e legno.
La qualità e la varietà dei piatti è ottima. Prezzo medio ed è consigliata la prenotazione in quanto è sempre molto frequentato (telefono 030.9910481).

Read Full Post »

Cartina della strada Anfo-Baremone-ManivaDurante il fine settimana ho avuto il piacere di percorrere in moto una bellissima strada riaperta dopo quasi 6 anni. La notizia apparsa sui giornali nei primi giorni di agosto ha confermato la riapertura della Anfo – Baremone – Passo del Maniva (clicca sulla cartina a lato per ingrandirla) che collega la Valsabbia con la Valtrompia dopo la frana dell’ottobre del 2003 nella zona sotto il Dosso Alto vicino al Maniva.
Si imbocca la strada appena dopo il centro di Anfo sul Lago d’Idro (arrivando da Idro) e subito ci si addentra in un paesaggio molto suggestivo.

Strada Anfo-Baremone-Passo ManivaStrada Anfo-Baremone-Passo Maniva

La strada è costantemente in salita e abbastanza stretta con moltissime curve e tornanti impegnativi. La lunghezza completa del percorso è di circa 15 Km; si incontrano due gallerie abbastanza buie e molto corte (con fondo in cemento) e verso l’arrivo al Maniva si percorre la nuova galleria che ha risolto il problema della frana. Durante il tragitto si passa dal Rifugio Rosa del Baremone e successivamente si arriva al Passo della Spina. Si deve percorrere poi circa un chilometro e mezzo di strada sterrata. Sicuramente i mezzi più adatti per affrontare questa strada sono quelli a due ruote (se la si affronta in bici è consigliata la mountain bike e un’intensa e lunga preparazione atletica 😉 ).

Strada Anfo-Baremone-Passo ManivaStrada Anfo-Baremone-Passo Maniva

Strada Anfo-Baremone-Passo ManivaStrada Anfo-Baremone-Passo Maniva

Il dislivello percorso è notevole: si parta dai 390 m di Anfo per arrivare ai 1646 m del Passo del Maniva toccando anche i 1800 m durante il tragitto.
Fortunatamente questa strada è stata riaperta perchè merita molto dal punto di vista naturale e paesaggistico con molti punti panoramici e caratteristici che ho avuto modo di fotografare (vedi galleria fotografica completa).

Strada Anfo-Baremone-Passo ManivaStrada Anfo-Baremone-Passo Maniva

Strada Anfo-Baremone-Passo ManivaStrada Anfo-Baremone-Passo Maniva

Strada Anfo-Baremone-Passo ManivaStrada Anfo-Baremone-Passo Maniva

All’arrivo della strada al Passo del Maniva tappa eno-gastronomica presso l’ottimo Ristorante “Dosso Alto”. Per il menù fatevi consigliare sulle specialità del giorno dal personale molto ospitale.
Strada Anfo-Baremone-Passo ManivaPersonalmente ho provato un antipasto di salumi con polentina e funghi, tris di primi (gnocchetti panna e funghi, pennette al Bagoss, tortelli alle erbette), polenta con formaggio alla griglia concluso con lo specialino della casa (caffè con correzione segreta da provare assolutamente).
Per il rientro a casa abbiamo affrontato un itinerario sempre bello da percorrere: discesa verso Bagolino, Idro, Capovalle, Lago di Valvestino, Gargnano e Gardesana fino a Desenzano d/G.

Clicca sulle fotografie per ingrandirle.

La galleria fotografica completa della Anfo-Baremone-Maniva (68 fotografie)

Read Full Post »

Older Posts »