Feeds:
Articoli
Commenti

Di seguito ecco alcuni video che ho girato all’interno della 1000 Miglia 2011.
Si tratta di un primo esperimento che comunque permette di vivere qualche istante della corsa vedendo alcuni passaggi caratteristici, l’affetto della gente a bordo strada e l’elevata velocità raggiunta dalle auto d’epoca che anche al giorno d’oggi si difendono alla grande dalle più moderne auto.

Video di giovedì 12 maggio 2011.
Partenza dal centro di Brescia, Desenzano del Garda e Rivoltella
 

Video di venerdì 13 maggio 2011.
Passaggio da Savignano sul Rubicone, San Marino, tratti appenninici e pranzo a San Sepolcro
 

Video di sabato 14 maggio 2011
Passaggio da Radicofani, Siena, Firenze e Passo della Futa
 

Annunci

Stasera partenza !
Al via la mia personale quarta 1000 Miglia in qualità di fotografo con l’equipaggio del quotidiano Bresciaoggi.
Si ripete per me l’emozione di attraversare gli angoli e i posti più affascinanti del nostro stivale all’interno della bellissima e suggestiva carovana di auto d’epoca partecipanti alla corsa.

Ecco un piccolo esperimento fatto stamattina in Piazza Loggia durante la punzonatura con la videocamera Go Pro
 

Era il 25 marzo 2007 quando decisi di avviare questo “esperimento” chiamato blog. Sono passati ben quattro anni da allora…e come direbbe qualcuno…

Eh…già…
Io sono ancora qua
😉
 
Vai al video ufficiale della canzone di Vasco.

Gruppo Ander

C’era una volta il Gruppo Ander, un gruppo musicale composto da una dozzina di giovani residenti nel centro storico di Desenzano del Garda che si divertiva trovandosi a cantare, suonare e musicare la nostra città.
Ho utilizzato il c’era una volta perchè il gruppo ora non è più in attività, inoltre lo stile ricorda quello del canto popolare e poi idee culturali e artistiche legate alla propria terra sono sempre più rare visto il cambiamento dei tempi.
Ho fatto questa piacevole scoperta in questi giorni e grazie a Giorgio Tommasi (componente storico del gruppo) sono riuscito a ricostruire un po’ di storia.

Gruppo Ander

Il gruppo nasce nel 1977 ed è rimasto in piena attività per una decina di anni. Successivamente si è abbandonato il progetto per riprenderlo moltissimi anni dopo e proprio di recente. Più precisamente il gruppo si è ritrovato agli inizi del 2008 con l’allestimento di uno spettacolo in dialetto bresciano (rappresentato più volte durante l’anno) realizzato in collaborazione con la famiglia artistica desenzanese. Nel 2009, a conclusione definitiva del sodalizio, il Gruppo Ander ha riportato su CD il meglio del suo repertorio.
Nel 1977 i componenti del gruppo Ander avevano dai 28 anni in su e oltre alla loro voce utilizzavano come accompagnamento sonoro soltanto chitarre acustiche e bonghi.
Inizialmente il genere delle canzoni era molto vario, poi la canzone popolare italiana aveva avuto un ruolo importante nel gruppo (vedi Milano, Roma e Napoli). Infine negli ultimi anni si è seguito il filone dialettale producendo anche due canzoni della nostra città.
Non disponendo di una sede fissa il Gruppo Ander, nel giro di dieci anni, ha dovuto cambiare ben sei punti di ritrovo per le proprie prove settimanali. Tra queste ricordiamo la prima sede storica del “Circolino” di Via Gramsci a Desenzano, l’ex Comune di Rivoltella (per un breve periodo) e per ultimo, in ordine di tempo, una stanza vicino alla Canonica del Duommo di Desenzano in condominio con il Coro di S.Maria Maddalena che ancora opera.
Il gruppo Ander aveva poi un’intensa attività artistica con esibizioni in vari locali e teatri della zona anche con finalità benefiche e sociali. Si ricordano esibizioni alle carceri di Brescia, nell’ex manicomio di Castiglione d/S e varie rappresentazioni alla casa di riposo di Via Vittorio Veneto a Desenzano d/G.

Sono riuscito a recuperare una traccia audio di una delle loro canzoni.
Si tratta di “A Desensà“.
Buon ascolto (clicca sul play per l’avvio)

Sicuramente un pezzo di storia di Desenzano del Garda che andrebbe in qualche modo rivalutato e riscoperto.

Lago & monti

A fine novembre del 2010, con l’arrivo del grande freddo, sono arrivate abbondanti nevicate anche a quote basse nella zona del Lago di Garda.
Mi ha sempre affascinato il contrasto fra le acque del lago e le montagne innevate all’orizzonte.
Ecco qualche fotografia che ho scattato da Desenzano del Garda in quei giorni, verso l’ora del tramonto.

Lago & monti con neveLago & monti con neve
Lago & monti con neveLago & monti con neve
Lago & monti con neveLago & monti con neve

Clicca sulle fotografie per ingrandirle.

Il servizio fotografico completo (14 fotografie)

Se vi lamentate delle porzioni ristrette e magari sovrapagate che vi vengono servite in certi ristoranti potete rifarvi al Ristorante Pizzeria La Costa Azzurra (ovviamente non voglio togliere nulla all’impagabile qualità di certi piatti d’alta cucina gustati in ambienti ben più ricercati).
Il locale si trova in Via Quinzano 27 a Flero (Brescia) nei pressi della tangenziale ovest e della zona industriale di Brescia.
L’ambiente è molto spartano e alla buona e la gestione è tipica napoletana.
Dal menù si possono ordinare pizze oppure piatti a base di pesce. Personalmente consiglio di restare sui primi piatti che sono la specialità del posto. Incredibilmente abbondanti e vengono serviti addirittura sul piatto della pizza. Porzioni così generose diffcilmente le si trovano nei ristoranti accompagnate pure da un prezzo molto contenuto (6-7 euro di media).
Personalmente ho ordinato un risotto ai frutti di mare che ho diviso a metà con un’altra persona e che poi abbiamo fatto fatica a finire.
Anche i secondi piatti sono molto abbondanti e a prezzi molto ristretti.
Consigliato per una cena fra amici. Da evitare magari come cornice ad una cenetta romantica in dolce compagnia. 😉
Meglio prenotare visto che nel fine settimana è sempre molto pieno.
Il locale è chiuso il lunedì ed è aperto anche a pranzo.

Ristorante Pizzeria La Costa Azzurra
Via Quinzano 27 – 25030 Flero (Brescia) – Tel. 030.2680614

Da poco sono venuto a conoscenza dell’esistenza di una piccola e fantastica telecamera indossabile che produce video in alta definizione. Si tratta della GoPro. Trovate tutte le informazioni e i dettagli sul sito ufficiale e sul sito italiano (dove sono presenti anche video di esempio veramente incredibili).
Le sue dimensioni sono piccolissime (42 mm x 60 mm x 30 mm) come pure il suo peso 167 grammi (incluso batteria e case) e tramite gli accessori che vengono dati in dotazione (supporti, ventose, fasce elastiche) è possibile fissarla sul proprio corpo o su altri mezzi o attrezzature sportive. La qualità massima del video è di 1920×1080 pixel (16:9) con 30 fps con un’ottica molto luminosa (apertura 2.8) e grandangolare (170° in WVGA, 720p, o in 960p oppure 127° in 1080p.). La batteria permette una registrazione di circa 2 ore e mezza e tramite il suo involucro è resa impermeabile fino a 60 m. E’ possibile scattare anche fotografie e durante le registrazioni video viene catturato anche l’audio.
Le telecamera è a disposizione in versione HD (circa 200 euro) e in versione Full HD (circa 300 euro) ed è fornita con tutti gli accessori del caso. Un piccolo gioiello, dal prezzo contenuto, che permette di realizzare immagini d’impatto e uniche oltre che di grande qualità.
La GoPro (versione HD) l’ho provata recentemente in montagna durante una sciata in compagnia. Ecco il video realizzato grazie poi anche al montaggio di Daniel Modina.

Veramente spettacolare. Considerando che Youtube introduce perdita di qualità il risultato è veramente sorprendente. Ottima è la gestione del controluce, la luminosità e la ripresa in condizioni di ombra.
Consigliata a chi ama il mondo dell’immagine e vuole realizzare video legati al mondo dello sport e non solo.